Differenze tra le versioni di "Friedrich Schiller"

 
==''Don Carlos''==
*''I lieti giorni d'Aranjuèz già vanno | Al suo termine''. (trad. di Maffei, I, 1; 1835)
:''Die schönen Tage in Aranjuez | Sind nun zu Ende''.
*Ogni volta che leggo nel mio Plutarco le storie dei grandi uomini, questo secolo di imbrattacarte mi ripugna. (I, 2)
:''Mir ekelt vor diesem tintenklecksende Säkulum, wenn ich in meinem Plutarch lese von großen Menschen''.
*Le grandi anime sanno soffrire tacendo. (in ''Teatro'', atto I, scenaIV; IV1969)
*''Un attimo, vissuto in paradiso | non è pagato troppo caro con la morte''. (I, 5)<ref name=sordi/>
*Solo sa che sia amore chi ama senza speranza. (in ''Teatro'', atto II, scenaVIII; VIII1969)
*I ''malati'' come te, figliolo, hanno bisogno di una cura efficace e della sorveglianza del medico. Tu rimani in Spagna. (2004; II, II; 2004)
*Che cosa può sgomentarmi se la morte non mi sgomenta? (III, 2)<ref name=sordi/>
*Re! re, sempre e soltanto re! Nessun'altra risposta ''se'' non questa eco vuota e vana? Batto a questa rupe chiedendo acqua, acqua per la sete che mi divora: e mi si restituisce oro rovente. (2004; III, II; 2004)
*{{NDR|Posa, al re}} Rinunciate al culto innaturale che ci annienta. [...] Un tratto della vostra penna e il mondo è creato una seconda volta. Dateci, sire, la [[libertà di pensiero]]! (2004; III, X; 2004)
*Il re ha pianto. (2004; IV, XXIV; 2004)
*{{NDR|Posa, a Carlo}} Il mio edificio crolla: avevo dimenticato il tuo cuore. (2004; V, I; 2004)
*La natura? Non so di che si tratta. L'assassinio è adesso la parola d'ordine. I vincoli umani sono spezzati. Tu stesso, sire, li hai spezzati nei tuoi regni. [...] Non esiste un Dio? Come possono i re devastare a tal punto la sua creazione? [...] Guardate qui! È morto per me! Non avete lacrime? Scorre sangue o piombo rovente nelle vostre vene? (2004; V, IV; 2004)
 
==''Fiesco''==
44 458

contributi