Differenze tra le versioni di "Gilbert Keith Chesterton"

nessun oggetto della modifica
*{{NDR|Il [[golf]]}} Un modo costoso di giocare alle biglie.<ref>Da ''Golf'', ''Life'', 3 settembre 1914.</ref>
*Una buona battuta di spirito è una cosa assoluta, sacra, che non si può criticare. I nostri rapporti con una buona battuta di spirito sono immediati e addirittura divini.<ref>Dalla prefazione a Charles Dickens, ''Il Circolo Pickwick''.</ref>
*Una scusa impettitafredda èequivale a un nuovosecondo insulto. [..] La parte lesa non vuolvuole essere compensatarisarcita perché è stata offesa, bensì vuole essere guarita  perché è stata ferita.<ref>Da ''Il vero dottor Johnson'', ne ''L'uomo comune'', cap. 18.</ref>
*Una volta mi limitavo a ringraziare [[Babbo Natale]] per pochi soldi e qualche biscotto. Ora, lo ringrazio per le stelle e le facce in strada, e il vino e il grande mare.<ref>Da una lettera al ''Tablet'' di Londra; riportato in ''[http://www.tempi.it/perche-io-credo-ancora-a-babbo-natale-ho-semplicemente-esteso-lidea#.VnN1v_nhDIV Perché io credo ancora a Babbo Natale. Ho semplicemente esteso l'idea]'', ''Tempi'', 19 dicembre 2014.</ref>
*Uno dei misteri del [[matrimonio]], che deve essere un sacramento e uno dei più incredibili, è che un uomo inutile come me, può diventare indispensabile in certi momenti. Non mi sono mai sentito così piccolo come ora che so quanto sono necessario.<ref>Citato nella postfazione a Gilbert Keith Chesterton, ''La Ballata del Cavallo Bianco'', Raffaelli Editore, Seconda Edizione 2011, a cura di Annalisa Teggi e Marco Antonellini, postfazione di Marica Ferri, p. 171.</ref>
*Gilbert Keith Chesterton, ''I paradossi di Mr. Pond'', traduzione di Manuela Giasi, A. Vallardi, Milano, 1994.
*Gilbert Keith Chesterton, ''Il candore di padre Brown'', traduzione di Paolo Morganti, Morganti Editori, Pezzan di Carbonera (Treviso), 2007.
*Gilbert Keith Chesterton, ''Il Club dei Mestieri Stravaganti'', traduzione di A. R. Ferrarin, Biblioteca Economica Newton, Roma, 1996.
*Gilbert Keith Chesterton, ''Il Napoleone di Notting Hill'', versione, introduzione e note di Gian Dauli, Edizioni Paoline, 1962.
*Gilbert Keith Chesterton, ''L'imputato'', prefazione di Paolo Gulisano, traduzione di Federica Giardini, Lindau, Torino, 2011.
*Gilbert Keith Chesterton, ''L'osteria volante'', versione, introduzione e note di Gian Dauli, Edizioni Paoline, 1962.
*Gilbert Keith Chesterton, ''L'osteria volante'', traduzione di Gian Dàuli, Bompiani, 2012.
*Gilbert Keith Chesterton, ''L'Uomo Eterno'', Rubbettino Editore, Soveria Mannelli, 2008.
*Gilbert Keith Chesterton, ''L'uomo che fu Giovedì. Storia di un incubo'', Arnoldo Mondadori Editore, traduzione di Luciana Crepax, 1984.
*Gilbert Keith Chesterton, ''L'uomo comune'', traduzione di di Mirella Pagani, Lindau, Torino, 2011.
*Gilbert Keith Chesterton, ''La saggezza di padre Brown'', traduzione di Paolo Morganti, Morganti Editori, Pezzan di Carbonera (Treviso), 2008.
*Gilbert Keith Chesterton, ''Ortodossia'', traduzione di Roberto Ferraro, Morcelliana, Brescia, 2007.
42 716

contributi