Differenze tra le versioni di "Terry Pratchett"

m
+wikilink
m (+wikilink)
m (+wikilink)
*E questo era ''giusto''. Ed era stato il ''Fato'' che aveva portato Edward a capirlo ''proprio'' mentre elaborava il suo Piano. Ed era ''giusto'' che fosse stato il ''Fato'' e la città sarebbe stata ''Salvata'' dal suo ignobile presente tramite quel ''glorioso'' passato. Egli aveva il ''mezzo'' e aveva il ''fine''. E così via... i pensieri di Edward spesso scorrevano in quel modo. <br />Sì, riusciva a pensare in ''corsivo''. Certe persone del genere devono essere tenute d'occhio. <br />Preferibilmente da lontano. (p. 12)
*Frizzo non era esattamente un uomo [[cattiveria|cattivo]]. Non era dotato dell'immaginazione sufficiente per esserlo. Operava più secondo quel genere di generalizzata sgradevolezza di basso rango che ossida leggermente l'anima di tutti quelli che vi vengono a contatto (quasi come le Ferrovie dello Stato).
*È FORSE UNA SPECIE DI TRADIZIONE DI [[sepoltura|SEPOLTURA]]? <br /> «Ma non lo sai? Tu sei la Morte, no?» <br />NON SIGNIFICA CHE IO DEBBA SAPERE TUTTO SULLE TRADIZIONI DI SEPOLTURA. DI SOLITO INCONTRO LA GENTE PRIMA CHE VENGA SEPPELLITA. QUELLI CHE INCONTRO DOPO CHE SONO STATI SEPPELLITI TENDONO A ESSERE UN PO' SOVRECCITATI E SCARSAMENTE INCLINI A DISCUTERE.
*Una cosa che Vimes aveva imparato da giovane guardia gli affiorò nel cervello. Se devi guardare lungo il fusto di una freccia dall'estremità sbagliata, se un uomo ti ha completamente alla sua mercé, allora l'unica cosa che puoi sperare è che quell'uomo sia [[malvagità|malvagio]]. Un malvagio, infatti, adora il potere, il potere sulle altre persone e vuole vederti terrorizzato dalla paura. Vuole che tu sappia che stai per morire. Risulta quindi incline a parlare. A gongolare. Vuole vederti contorcere. Tende a prolungare il momento dell'uccisione come un altro uomo cercherebbe di prolungare la vita di un ottimo sigaro. <br />E così devi sperare che il tuo aguzzino sia un uomo malvagio. Un uomo buono ti ammazzerà senza dire una singola parola.
*L'assioma "Un uomo onesto non ha nulla da temere dalla [[polizia]]" è attualmente al riesame da parte della Corte d'Appello degli Assiomi.