Differenze tra le versioni di "Miguel de Cervantes"

*Ognuno è come Dio l'ha fatto e spesso spesso è magari peggio. (IV; 2007)
*Il miglior condimento che ci sia è la [[fame]]. (V; 2007)
*{{NDR|Don Chisciotte}} [...] non fa felice il possessore delle ricchezze il possesso di esse ma lo spenderle, e non già lo spenderle comunque, ma il saperle bene spendere. (VI; 2007)
*Oh, [[invidia]], radice di mali infiniti e tarlo delle virtù! (VIII; 2007)
*Orbene, a tutto c'è rimedio meno che alla [[morte]], sotto il giogo della quale tutti si deve passare, per quanto, quando la vita finisce, ci dispiaccia. Questo mio [[padrone]] ho visto da mille prove che è un matto da legare, e anche io, del resto, non gli rimango punto indietro, perché, se è vero il proverbio che dice «dimmi con chi vai e ti dirò chi sei» e l'altro «non donde nasci, ma donde pasci», sono più matto di lui perché lo seguo e lo servo. (X; 2007)
1 230

contributi