Apri il menu principale

Silvio Spaventa Filippi

giornalista, traduttore e romanziere italiano
Silvio Spaventa Filippi

Silvio Spaventa Filippi (1871 – 1931), giornalista, traduttore e scrittore italiano.

Incipit di alcune opereModifica

Carlo DickensModifica

Il nome di Carlo Dickens non ebbe mai gran voga in Italia. Non se ne saprebbe dire esattamente il perché. Altri scrittori stranieri, meno importanti, riuscirono a divulgarsi fra noi rapidamente e a godere, inoltre, di una incontrastata popolarità: Carlo Dickens, vivo, fu noto soltanto a quelli che si tenevano in contatto con la cultura europea; morto, soffrì l'infamia di traduzioni raffazzonate o monche, che certo non valsero ad allargargli la cerchia dei suoi già scarsi ammiratori.

JeromeModifica

Sono pochi, ma ci sono; son rarissimi, ma tutti qualcuno l'abbiamo pure, di tanto in tanto, incontrato... qualcuno di quegli spiriti faceti, che hanno il potere di spianare tutte le fronti, di portare un sorriso in ogni angolo, una spera di sole a ogni malinconia. Per una loro disposizione naturale a non cogliere che i fiori e a non inciampare nei rovi, a lasciar da parte il grigio, l'incolore e l'informe; per la loro attitudine istintiva a correre dove c'è lume di gaiezza e a ignorare i cantucci oscuri dove s'accumula l'uggiosa polvere del mondo.

BibliografiaModifica

  • Silvio Spaventa Filippi, Carlo Dickens, Milano, Bietti, 1941.
  • Silvio Spaventa Filippi, Jerome, Roma, Formiggini, 1924.

Altri progettiModifica