Sara Fantini

martellista italiana

Sara Fantini (1997 – vivente), martellista italiana.

Citazioni di Sara FantiniModifica

  • […] a sedici anni, ho cominciato a vedere lo sport non solo come divertimento, ma con un’ottica professionistica. Di conseguenza, mi sono avvicinata allo sport che dal mio punto di vista combaciava con la mia volontà di diventare professionista e questa mia ricerca di inseguire lo stesso sogno di mio padre, le Olimpiadi.[1]
  • Colazione, allenamento, pranzo, siesta, allenamento, letto. Per quattro giorni a settimana, cinque quando sto sotto gara. Ho quasi 21 anni e non mi sono mai ubriacata, non ho mai fumato, mai fatto tardi la sera e gli aperitivi si contano sulle dita di una mano.[2]
  • Praticamente sono nata e cresciuta su un campo d'atletica, con vista privilegiata sulla piattaforma di lancio. Forse è proprio per questo che per molti anni ho cercato di allontanarmene.[2]

NoteModifica

  1. Citato in Beatrice Frangione, Atletica, Sara Fantini: “Mi sono sempre allenata per inseguire lo stesso sogno di mio padre: le Olimpiadi”, oasport.it, 25 Dicembre 2020.
  2. a b Citato in Gianluca Ferraris, Sara Fantini, l'Olimpiade nel destino, donnamoderna.com, 5 aprile 2018.

Altri progettiModifica