Saleh Bakri

attore palestinese

Saleh Bakri (1977 – vivente), attore e attivista palestinese, figlio di Mohammad Bakri e fratello di Adam Bakri.

Citazioni di Saleh BakriModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • È difficile essere una palestinese, in qualunque condizione. Sia che ti trovi in Israele, in Cisgiordania, a Gaza, Gerusalemme o in esilio, la realtà è che è difficile essere palestinese. È questa la ragione per cui combattiamo, per cui esiste la resistenza, per cui facciamo arte e per cui sono qui. Non importa chi sono nè da dove vengo, credo che tutti abbiano uno scopo: esistere.
It's hard to be a Palestinian no matter what. Whether you are in Israel, the West Bank, Gaza, Jerusalem or the Diaspora, the reality is that it's hard to be a Palestinian. That's why we are fighting, that's why there's a resistance, that's why we make art and that's why I'm here. No matter who I am and no matter where I come from, I think everybody has his purpose: to exist.[1]
  • La rivoluzione senza l'arte non ha anima.
A revolution without art has no soul.[2]
  • Per me il progresso vuol dire essere illuminati dalla tradizione. Progresso è fare arte ed essere ispirato nel farlo dalle tradizioni, dalla narrazione, dal raccontare le storie e da tutte le cose che hai ereditato dall'esperienza umana.[3]
  • Ogni forma di resistenza muore se non è anche culturale. Muore senza la musica e senza il cinema. Senza la cultura, la resistenza diventa triste. Senza umorismo, senza amore, senza anima, diventa terrorismo, violenza, solo violenza. Non possiamo sensibilizzare le persone solo con le armi. La resistenza è più viva e fraterna quando è condivisa nella poesia.
Toute résistance meurt si elle n’est pas aussi culturelle. Elle meurt sans la musique et sans le cinéma. Sans la culture, la résistance devient triste, sans humour, sans amour, sans âme : elle devient du terrorisme, de la violence, seulement de la violence… On ne peut pas sensibiliser les gens uniquement avec des armes. La résistance est plus vivante et fraternelle quand on la partage en poésie.[4]

NoteModifica

  1. (EN) Dall'intervista di Sheree Joseph, Dreams, truths and the in-between: Saleh Bakri, sajjeling.com, 30 agosto 2014.
  2. (EN) Dall'intervista di Nabila Ramdani, Hit actor Saleh Bakri tells all at the Paris Palestine Film Festival, Al Arabiya News, 10 giugno 2015.
  3. (IT) Dall'intervista di Alessia Arnold, Wajib – Invito al matrimonio: intervista ad Annemarie Jacir e a Saleh Bakri, cinematographe.it, 11 aprile 2018.
  4. (FR) Dall'intervista di Ballast (rivista), Toute résistance meurt si elle n’est pas aussi culturelle, Francia, 23 maggio 2018.

Altri progettiModifica