Rodolfo Arata

Rodolfo Arata (1903 – 1976), scrittore e giornalista italiano.

  • La libertà di pensiero è il fondamento dell'uomo razionale. La capacità di elaborare, di meditare, di approfondire e di manifestare il pensiero costituisce la caratteristica saliente dell'essere umano.[1]
  • La civiltà si misura dal grado in cui il pensiero può esprimersi liberamente; il che naturalmente suppone in chi se ne fa iniziatore o portatore maturità e senso di responsabilità.[1]
  • La libertà è di tutti o di nessuno. Non si può frazionare o razionare. Nel dibattito e nel contrasto delle idee, ogni interlocutore sostenendo le proprie afferma implicitamente la libertà dei suoi contradditori. In questo senso la lotta è sempre impegnata in favore degli stessi avversari.[1]

NoteModifica

  1. a b c Citato in La Fiera Letteraria, Che cos'è la libertà di pensiero, n. 14, aprile 1973.