Richard Ramirez

serial killer statunitense (1960-2013)

Richard Ramirez, nato Ricardo Leyva Muñoz Ramírez (1960 – 2013), serial killer statunitense.

Citazioni di Richard RamirezModifica

  • Amo uccidere le persone. Amo vederli morire. Gli sparerei in testa e quelli si contorcerebbero e tremerebbero dappertutto per poi fermarsi e basta. Oppure tagliarli con un coltello e guardare la loro faccia diventare tutta bianca.
I love to kill people. I love watching them die. I would shoot them in the head and they would wiggle and squirm all over the place and then just stop. Or cut them with a knife and watch their face turn real white.[1]
  • Capirai che roba. Morire fa sempre parte del gioco. Ci rivediamo a Disneyland.[2]
Big deal. Death always went with the territory. See you in Disneyland.[3]
  • Il serial killer nasce dalle circostanze e io ho una ricetta: povertà, droghe, abusi sui minori. Queste cose, si sa, contribuiscono alla frustrazione e alla rabbia, e ad un certo punto della vita la persona esplode.
Serial killer comes about by circumstances and I got a recipe poverty, drugs, child abuse. These things, you know, contribute to a person frustration and anger, and at some point in life explodes.[4]

NoteModifica

  1. Citato in Al Cimino, Evil Serial Killers, Arcturus Publishing, 2020.
  2. Frase pronunciata dopo aver ascoltato la sentenza di condanna a morte, 1989.
  3. Citato in US serial killer Richard Ramirez dies in hospital, theguardian.com, 7 giugno 2013.
  4. Dall'intervista di Inside edition, Death Row Interview With Night Stalker Richard Ramirez, 1993, disponibile su YouTube.

Altri progettiModifica