Profezie sul 21 dicembre 2012

Profezia estinta rigurdante la fine del mondo

Citazioni sulle profezie sul 21 dicembre 2012.

  • Chi l'aveva sostenuta, scrivendo libri e dedicandovi programmi televisivi, giustificò in seguito la mancata fine del mondo con l'idea che, in realtà, era veramente finito un mondo "vecchio" e ne era iniziato uno nuovo dal punto di vista "spirituale", anche se noi non possiamo vederne gli effetti e probabilmente non riusciremo a vederlo ancora per decenni...
    Tutte queste persone, insomma, sono disposte a dire qualunque cosa possibile tranne ammettere di aver creduto a una bufala. Per quanto possa dispiacerci ammetterlo, infatti, l'uomo non è affatto un essere razionale. (Massimo Polidoro)
  • È l'Apocalisse, la Fine di Tutto, il Giorno del Giudizio, la Fine del Mondo, amico mio. I Cristiani la chiamano l'Assunzione, ma i Maya lo sapevano... e gli Hopis, e i Ching... anche la Bibbia, certo... (2012)
  • La data infausta si avvicina. 21 dicembre 2012. Nessuno di noi sa cosa accadrà, se non che loro volevano che ci trovassimo esattamente qui. Ci hanno guidato, nel loro modo oscuro e frustrante. Con le voci della Prima Civilizzazione, di Coloro che vennero prima. Una razza antica dal sommo potere e dalle strane ambizioni. (Assassin's Creed III)
  • Mi chiamo Julius Gabriel, sono un archeologo, uno scienziato che insegue il passato dell'umanità alla ricerca della verità. Negli ultimi trentadue anni, io e la mia famiglia abbiamo cercato di scoprire il segreto che si cela nel calendario maya, uno strumento del tempo e dello spazio vecchio di duemila anni e più accurato della sua più recente controparte europea. Ritenuto la creazione di un misterioso saggio maya, Kukulcán, questo calendario termina bruscamente con la scomparsa dell'umanità, in una data che corrisponde al 21 dicembre dell'anno 2012. A monito dell'evento, l'ombra di un gigantesco serpente apparirà nuovamente sulla piramide di Kukulcán a Chichén Itzá tra ventinove giorni, proprio come è accaduto ogni equinozio di autunno e primavera per oltre mille anni. Ve lo assicuro, questo sconcertante effetto speciale è ben più di un'attrazione turistica. (Steve Alten)
  • Questo libro [2012: la fine del mondo?] la mattina del 22 dicembre 2012 non servirà più.
    Non servirà se succederà qualcosa, non servirà se non succederà nulla. (Roberto Giacobbo)
Solstizio d'inverno, 21 dicembre 2012

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica