Apri il menu principale

Pierre de Bourdeille

storico e biografo francese
Pierre de Bourdeille

Pierre de Bourdeille signore di Brantôme (1540 – 1614), storico e biografo francese.

  • Lo spagnolo dice che una donna per essere perfettamente ed assolutamente bella deve avere trenta belle condizioni. Tre cose bianche: pelle, denti e mani. Tre nere: occhi, sopracciglia, palpebre. Tre rosse: labbra, guance, unghie. Tre lunghe: corpo, capelli, mani. Tre corte: denti, orecchie, piedi. Tre larghe: petto, fronte, spazio fra le sopracciglia. Tre strette: bocca, vita, caviglia. Tre grosse: braccia, coscia, polpaccio. Tre sottili: dita, capelli, labbra. Tre piccole: capezzoli, naso, testa.[1]

Incipit di Vite delle dame galantiModifica

Monsignore, stante l'onore grande che più volte mi avete concesso di trattenermi a corte confidenzialmente intorno ad arguti detti, i quali Vi sono così famigliari e alla mano che si direbbe che nascano a vista d'occhio sulle Vostre labbra, tanto è grande, pronto e sottile il Vostro spirito, e di egual grado è ornata la Vostra parola, io mi sono messo a tirar quei discorsi tali e quali e nel miglior modo che posso, laonde, se alcuni ve ne sono che a Voi piacciano, possano almeno questi farVi passare il tempo e farVi sovvenire di me nei Vostri conversari, dei quali mi avete onorato al pari di un gentiluomo della corte.[2]

NoteModifica

  1. Da Vies des dames galantes; citato in Prosper Mérimée, Carmen, traduzione di Franco Montesanti, Garzanti Editore, 1984
  2. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Altri progettiModifica