Paul Morphy

scacchista statunitense

Paul Morphy (1837 – 1884), scacchista statunitense.

Paul Morphy nel 1859

Citazioni di Paul MorphyModifica

It is eminently and emphatically the philosopher's game. (citato in Harper's magazine, Volume 19, 1959)

Citazioni su Paul MorphyModifica

  • Il primo torneo internazionale del 1851[1] è spesso considerato come l'inizio della storia moderna degli scacchi. Tali classificazioni sono sempre arbitrarie, ed è forse altrettanto accettabile citare un'altra data: 22 giugno 1837, il giorno in cui nacque Paul Morphy. Che la nascita di una persona possa segnare l'inizio di un'era è un termine di paragone della statura dell'uomo, e, sebbene l'intera carriera di Morphy copra appena un decennio e la sua più importante attività soltanto circa due anni, non è certamente esagerato affermare che senza di lui gli scacchi come noi li conosciamo sarebbero stati impensabili. (Al Horowitz)
  • Morphy [...] tentò di avviare un'attività nel ramo legale, ma stando a Buck[2]che è stato seguito da tutti gli altri che hanno scritto a proposito di Morphy, nessuno lo prese sul serio; tutti lo consideravano unicamente un grande giocatore di scacchi. Le implicazioni erano ovvie: un individuo che aveva avuto successo in un prestigiosissimo passatempo intellettuale come gli scacchi avrebbe avuto un po' di difficoltà a convincere la gente di essere altrettanto competente in altri campi. (Al Horowitz)

NoteModifica

  1. Il torneo di Londra del 1851 fu il primo torneo internazionale della storia degli scacchi.
  2. C. A. Buck, Paul Morphy. His later life, Will. H. Lyons, Newport, 1902.

Altri progettiModifica