Apri il menu principale

Oceano

vasta distesa d'acqua salata
Nuvole sull'Oceano Atlantico

Citazioni sull'oceano.

  • Il mondo funziona a cicli. Due volte ogni secolo l'oceano ci ricorda quanto siamo veramente piccoli. (Point Break - Punto di rottura)
  • Io ne ho viste, di Americhe... Sei anni su quella nave, cinque, sei viaggi ogni anno, dall'Europa all'America e ritorno, sempre a mollo nell'Oceano, quando scendevi a terra non riuscivi neanche a pisciare dritto nel cesso. Lui era fermo, lui, ma tu, tu continuavi a dondolare. Perché da una nave si può anche scendere: ma dall'Oceano... (Alessandro Baricco)
  • La vita sotto la superficie lucente ha una trama più intricata di qualsiasi foresta pluviale. Sin dagli inizi della nostra storia, l'uomo usa il mare come fonte di cibo. C'è sempre stata la convinzione che mari e oceani fossero così vasti, così profondi che esaurirli fosse impossibile. Non abbiamo mai immaginato che la produttività delle acque venisse a calare. Madre Oceano, così la chiamavamo, e abbiamo sempre fatto affidamento su di lei. Come poteva abbandonarci? Ma l'ha fatto. O meglio, siamo stati noi ad abbandonare lei. Ormai peschiamo con metodi assolutamente innaturali, e molte specie sono a grave rischio di estinzione, senza contare quelle già estinte. (Richard Ellis)
  • Oceano, ti amo! Tu sei bello! Sei meraviglioso! E così saggio! Conosci tutte le risposte! (Operazione diabolica)
  • Oceano. Sei dentro me, gigante di sale. (Nomadi)
  • Oceano (s.m.). La massa d'acqua che occupa circa i due terzi del mondo destinato all'uomo, il quale peraltro non ha branchie. (Ambrose Bierce)
  • Ogni oceano esige il suo bottino di uomini e di navi, ma nessuno li divora con l'appetito insaziabile del Pacifico. (Clive Cussler)
  • Siamo legati all'oceano. E quando torniamo al mare, sia per navigarci che per guardarlo, torniamo da dove siamo venuti. (John Fitzgerald Kennedy)
  • Solo l'oceano dispone dei mezzi vocali necessari per parlare a nome di un uomo. (Romain Gary)
  • Spesso alzo la testa e guardo mio fratello, l'Oceano, con amicizia: esso raggiunge l'infinito, ma so che anche lui cozza dappertutto contro i propri limiti; ed ecco il perché, senza dubbio, di questo tumulto, di questo fracasso. (Romain Gary)
  • Sulle sabbie del deserto come sulle acque degli oceani non è possibile soggiornare, mettere radici, abitare, vivere stabilmente. Nel deserto come nell'oceano bisogna continuamente muoversi, e così lasciare che il vento, il vero padrone di queste immensità, cancelli ogni traccia del nostro passaggio, renda di nuovo le distese d'acqua o di sabbia, vergini e inviolate. (Alberto Moravia)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica