Nino Cerruti

stilista e imprenditore italiano (1930-2022)

Nino Cerruti (1930 – 2022), stilista e imprenditore italiano.

Citazioni di Nino CerrutiModifica

  • I campionari sono fonte d’ispirazione ma i tessuti devono essere realizzati in modo diverso rispetto ad un tempo. Basta pensare che prima della seconda guerra mondiale un tessuto per abito pesava 500 grammi al metro e un tessuto per cappotto 1 Kg al metro, mentre oggi i pesi sono dimezzati. I campionari sono libri di valore, da cui imparare. I disegnatori che hanno iniziato a lavorare dopo il 1980 non hanno esperienza di cardato, adesso invece si ricerca il carattere artigianale del fatto a mano che è diventato qualcosa di prezioso. È un’immagine che piace quella del vecchio fatto a mano, racconta la storia di un mondo bucolico, agreste.[1]
  • [...] il tessuto è qualche cosa di più di un oggetto, è la seconda pelle dell'uomo.[1]
  • Nel 1965 gli stilisti si contavano sulle dita di una mano mentre oggi sono un’infinità. Fu allora che decisi di vestire le donne con i pantaloni. Fu una scelta coraggiosa se si pensa che nei ristoranti di un certo livello le signore che li indossavano non erano ammesse. E fu così fino agli inizi degli Anni Settanta.[2]
  • [Il mestiere di stilista] Penso che questo sia uno delle professioni più belle del mondo. Mi ha dato la possibilità di fondere i miei interessi, il mio lavoro con la mia vita. Senza confini. Però devo avvertire tutti i giovani: fare lo stilista, fare l'imprenditore nel campo della moda è come fare il prete: lavori sette giorni su sette e quando la domenica tutti si riposano, tu addirittura lavori di più.[3]
  • [Il casual] arrivò con la cultura americana che si sostituì a quella anglossasone-italiana dell'eleganza maschile sartoriale. Il comfort nel vestire arrivò proprio dagli Stati Uniti e si inserì nella rivoluzione dei costumi legata anche al tempo libero e alla emancipazione dal lavoro duro e dalle condizioni di miseria del dopoguerra. Devo però ribadire un fatto: lo stile, la moda hanno sempre una valenza di valore. Culturale e sociale. Non sono mai fine a se stessi e vanno sempre valutati alla luce della storia.[3]

NoteModifica

  1. a b Dall'intervista Intervista a Nino Cerruti, archivitessili.biella.it, 24 aprile 2018.
  2. Dall'intervista di Paola Guabello, Intervista allo stilista Nino Cerruti, "La moda? Oggi è un fenomeno ludico", lastampa.it, 5 Maggio 2017.
  3. a b Dall'intervista di Simone Marchetti, Nino Cerruti: dentro il guardaroba di una leggenda, repubblica.it, 17 Giugno 2015.

Altri progettiModifica