Nikanor

monaco, teologo e filosofo russo

Nikanòr, al secolo Aleksandr Ivanovič Brovkovič (1827 – 1890), monaco, teologo e filosofo russo, arcivescovo ortodosso di Odessa.

L'arcivescovo Nikanor

Citazioni di NikanorModifica

  • L'ho letta, questa Vita di Tolstòj, là al santissimo sinodo; ma non l'ho finita. Quell'uomo è una mente, non c'è dubbio, è sottile, bravo nel destreggiarsi, perfino diremmo... profondo, certe volte. Ma comunque qua è tutto quanto un intrecciarsi di, sì, di autentici sofismi cuciti l'un con l'altro come con dei fili, diciamo... (dalla lettera a Grot del 13 maggio 1888)[1]

Citazioni su NikanorModifica

  • Sulla vita [...] è un testo difficile, lento – e non soltanto per la complessità dell'argomento [...], e vien quasi voglia di giustificare il tetro arcivescovo Nikanòr [...]. È vero, di sofismi ce n'è eccome – anche se non quelli che molto probabilmente intendeva Nikanòr, il quale, da buon prete, doveva ritener sofistici tutti i riferimenti al Vangelo non fondati sull'interpretazione consueta, dogmatica, di esso. (Igor Sibaldi)

NoteModifica

  1. Citato in Igor Sibaldi, Introduzione, in Lev Tolstoj, Della vita, Oscar saggi Mondadori, Milano, 1991, p. 12. ISBN 88-04-34731-7

Altri progettiModifica