Nasir Mazhar

stilista britannico

Nasir Mazhar (1983 – vivente), stilista britannico.

Citazioni di Nasir MazharModifica

  • […] la moda non è una tuta, la moda non ha la diversità etnica, la moda non è questa. Così devono essere in grado di chiamarla in qualcos'altro... Givenchy vende tute, maglioni e magliette, ma Givenchy morirebbe se la dovesse chiamare streetwear!
[…] fashion isn’t tracksuits, fashion isn't mixed ethnicities, fashion's not about that really. So they have to be able to name it something else... Givenchy sells trackies, and sweaters and T-shirts, but Givenchy would die if they called it streetwear![1]
  • Le persone non portano più cappelli, e mi piacerebbe reinventarli, per riportarli nel guardaroba delle persone. Ti fai fare le unghie. Ti fai fare i capelli. Compri nuove scarpe o una nuova borsa. Hai tutto ma poi arrivi alla testa. E il cappello crea il total look. È la ciliegina sulla torta, no?
People don't wear hats anymore, and I'd like to reinvent them, to bring them back into people's wardrobes. You get your nails done. You get your hair done. You buy new shoes or a new bag. You've got everything but then you come to the head. And the hat creates the total look. It's the cherry on top of the cake, no?[2]
  • […] sentivo che il mio lavoro stava diventando sempre più commerciale e senz'anima, solo per cercare di soddisfare degli acquirenti con le loro richieste di prezzi più bassi e di essere più commerciale. Una volta capito questo, ho dovuto smettere. Ora, senza dubbio, la cosa migliore è che non devo rispondere a nessuno. Faccio quello che voglio, quando voglio, come voglio. Questo non ha prezzo.
[…] I felt like my work was turning more and more commercial and soulless, just to try and meet buyers’ demands of lower price points and commerciality. Once I realised that, I had to stop. Now, without a doubt, the best thing is that I don't have to answer to anybody. I do what I want, when I want, however I want. That is priceless.[3]

NoteModifica

  1. (EN) Citato in Ted Stansfield, Nasir Mazhar: just don’t call it streetwear, dazeddigital.com, 9 gennaio 2016.
  2. (EN) Citato in Nasir Mazhar and the Hats That Never Were, interviewmagazine.com, 9 marzo 2011.
  3. (EN) Dall'intervista di James Anderson, why nasir mazhar stepped away from lfw and opened his own boutique, i-d.vice.com, 17 settembre 2019.

Altri progettiModifica