Motörhead

gruppo musicale britannico
Lemmy Kilmister, fondatore dei Motörhead

Motörhead, gruppo hard rock/heavy metal britannico attivo dal 1975 al 2015.

Citazioni tratte da canzoniModifica

OverkillModifica

Etichetta: Bronze Records, 1979.

  • L'unico modo per sentire il rumore è quando è buono e forte.
The only way to feel the noise is when it's good and loud. (da Overkill, n. 1)

BomberModifica

Etichetta: Bronze Records, 1979.

  • Noi spariamo per uccidere, e sai che lo faremo sempre.
We shoot to kill, and you know we always will. (da Bomber, n. 10)

Ace of SpadesModifica

Etichetta: Bronze Records, 1980.

  • Il piacere è giocare, non fa differenza quello che dici tu.
The pleasure is to play, it makes no difference what you say. (da Ace of Spades, n. 1)
  • Ripuntare tutto o abbandonare, raddoppiare la posta o dividerla, l'asso di picche, l'asso di picche.
Double up or quit, double stake or split, the ace of spades, the ace of spades. (da Ace of Spades, n. 1)

BastardsModifica

Etichetta: ZYX, 1993.

  • Morte o Gloria! Morte o Gloria! Marcia per sempre nel rumore e nella furia!
Death or Glory! Death or Glory! March forever in the sound and fury! (da Death or Glory, n. 3)

Kiss of DeathModifica

Etichetta: SPV, 2006.

  • Amo le ragazze americane.
I love American girls. (da One Night Stand, n. 2)

WWE Wreckless IntentModifica

Etichetta: Columbia Records, 2006. Compilation di autori vari.

  • Il Re dei Re, ed è soltanto uno.
The King of Kings, there is only one. (da King of Kings, n. 15)

Citazioni sui MotörheadModifica

  • I Motörhead sono stati per gran parte della loro storia una band di tre elementi anche qui, niente spazio per vezzi e i tre elementi erano sempre spinti freneticamente al massimo. Ricordo di aver suonato insieme a loro alla Brixton Academy, è stata l'esperienza più forte, sonoramente parlando, della mia vita. La maggior parte delle band tengono il volume sul palco a un limite controllato, rendendo altissimo tramite il mixing solo il volume per la gente. I Motorhead non facevano così. Le pile di speaker erano DIETRO la band, non davanti, e tutte col volume settato a 10. Ok, a 11. Il suono del basso di Lemmy era quello di una macchina gigantesca che polverizzava macigni. Una roba che attraversava l'intero spettro delle frequenze. Non era un suono convenzionale, per niente. Anche se non suonava nessun altro strumento in contemporanea, il basso di Lemmy era lì ad assordarti, con frequenze che andavano da 50 a 10000. (Brian May)

NoteModifica


Altri progettiModifica

OpereModifica