Michail Tal'

scacchista sovietico
(Reindirizzamento da Mikhail Tal)

Michail Nechem'evič Tal' o in lettone Mihails Tāls (1936 – 1992), scacchista sovietico.

Michail Tal' nel 1962

Citazioni di Michail Tal'Modifica

  • Ci sono due tipi di sacrifici: quelli corretti e i miei.
There are two types of sacrifices: correct ones and mine.[1]
  • Devi portare il tuo avversario in una profonda foresta oscura dove 2+2=5, e il sentiero che conduce all'esterno è abbastanza agevole solo per uno.
You must take your opponent into a deep, dark forest where 2+2=5, and the path leading out is only wide enough for one.[2]
  • Di solito preferisco non studiare gli scacchi ma giocarci. Per me gli scacchi sono più un'arte che una scienza. Si dice che io e Alekhine giocassimo a scacchi in maniera simile, tranne per il fatto che lui studiasse di più. Sì, forse, ma devo dire che le ho suonate anche lui.
Usually, I prefer not to study chess but to play it. For me chess is more an art than a science. It's been said that Alekhine and I played similar chess, except that he studied more. Yes, perhaps, but I have to say that he played, too.[3]
  • Giocare nella tua città è molto speciale. Senti il ​​supporto e l'attenzione. Quando tutto va bene, va benissimo, ma quando non va puoi anche spegnere il telefono: i consigli sembrano infiniti.
Playing in your home city is very special. You feel the support and attention. When everything goes well, it's very great, but when it doesn't, you might as well turn off your phone: the advices seem endless.[4]
  • Non nascondo il fatto che amo sentire gli spettatori reagire dopo il sacrificio di un pezzo o di una pedina. Non credo che ci sia niente di male in un simile sentimento; nessun artista o musicista è indifferente alle reazioni del pubblico.
I will not hide the fact that I love to hear the spectators react after a sacrifice of a piece or pawn. I don't think that there is anything bad in such a feeling; no artist or musician is indifferent to the reactions of the public.[1]
  • Più tardi, cominciai a ottenere buoni risultati nelle partite decisive. Forse perché mi resi conto di una verità molto semplice: non ero solo io ad essere nervoso, ma anche il mio avversario
Later, I began to succeed in decisive games. Perhaps because I realized a very simple truth: not only was I worried, but also my opponent.[5]
  • Se aspetti che la fortuna si manifesti, la vita diventa molto noiosa.
If you wait for luck to turn up, life becomes very boring.[3]

NoteModifica

  1. a b (EN) Citato in Frank Erwich, Tactics Training - Mikhail Tal: How to improve your Chess with Mikhail Tal and become a Chess Tactics Master, New in Chess, 2016.
  2. (EN) Citato in Sasha Chapin, All the Wrong Moves: A Memoir About Chess, Love, and Ruining Everything, Doubleday, 2019, ISBN 978-0385545174
  3. a b (EN) Citato in Garry Kasparov, How Life Imitates Chess, Broadway, 2005, ISBN 978-0767915687
  4. (EN) Da Mikhail Tal: "We fought like Hussars". Interview after Riga 1979 Interzonal, chess.com, 6 settembre 2015
  5. (EN) Citato in Maurice Gordon Ashley, Chess for Success: Using an Old Game to Build New Strenghths in Children and Teens: Using an Old Game to Build New Strengths in Children and Teens, Arrow, 2008, ISBN 978-0099489863

Senza fonteModifica

  • Se qualcuno proibisse gli scacchi per legge, io diventerei un fuorilegge.

Altri progettiModifica