Martino Baretti

Martino Baretti (1841 – 1905), alpinista e geologo italiano.

Citazioni di Martino BarettiModifica

  • In val di Susa si conoscono tre Rognose, questa tra Sauze de Cesanne e Pragelas, sullo spartiacque Dora Riparia-Chisone; la Rognosa di Galambra che fa da nodo tra i valloni di Rochemolles, Galambra (Dora Riparia) e d'Ambin (Arc) cui, per chiarezza, cangiai nome nel 1871, battezzandola Punta Sommeiller (metri 3,334). Infine la Rognosa di Etiâche, tra i valloni di Rochemolles (Dora Riparia), d'Ambin e d'Etiâche (Arc) [...] (dal Bollettino del Club Alpino Italiano, G. Candeletti, Successore G. Cassone, 1876, vol. 9, p. 358, nota 1)
  • Poi venne un giorno benedetto in cui, sono antichi ricordi, con allegra comitiva abbandonai le modeste colline del Canavese, e mi inerpicai per le roccie del Monte Soglio, tra l'Orco e il Mallone e per la prima volta m'inebbriai dell'aria dei 2000 metri. Davanti a me a pochi chilometri di distanza visuale si ergeva dal profondo di Val d'Orco la stupenda giogaia del Gran Paradiso. Fu in me un'estatica ammirazione di quelle bellezze alpine, che ad un tratto si svelarono così vicine e precise al mio sguardo. (da Il Monte Bianco italiano, in Bollettino del Club Alpino Italiano, anno 1882, voll. 16-17, G. Candeletti Tipografo del C. A. I., Torino, 1883, p. 141)

Altri progettiModifica