Apri il menu principale

Mario Cappello

cantante italiano

Mario Cappello (1895 – 1954), cantautore italiano.

Citazioni tratte da canzoniModifica

  • Ma se ci penso, allora io vedo il mare, | vedo i miei monti e la Piazza della Nunziata | rivedo il Righi e mi si stringe il cuore, | vedo la Lanterna, la Cava e laggiù il Molo. | Rivedo la sera Genova illuminata, | Vedo là la Foce e sento frangere il mare, | e allora io penso ancora di ritornare, | a posare le ossa dove riposa mia nonna.
Ma se ghe penso, alloa mi veddo o mâ, | veddo i mæ monti e a ciassa da Nunziâ, | riveddo o Righi e me se strenze o chêu, | veddo a Lanterna, a Cava e lazzû o Mêu | Riveddo a seia Zena illûminâ, | veddo lâ a Foxe e sento franze o mâ, | e alloa mi penso ancon de ritornâ, | a pösâ e osse dove ô mæ madonnâ. (da Ma se ghe penso)[1]
  • E senza tante cose è partito | e a Genova ha formato di nuovo il suo nido.
E senza tante côse o l'è partïo | e a Zena o gh'â formôu torna o sò nïo. (da Ma se ghe penso)[1]

NoteModifica

  1. a b Citato in Giorgio Bertone, Antiche ballate cantari, canti popolari e canzoni in genovese, Le Mani, Recco (GE), 2006, pp. 105-107. ISBN 9788880123613

Altri progettiModifica