Mariateresa Di Lascia

politica e scrittrice italiana

Mariateresa Di Lascia (1954 – 1994), politica e scrittrice italiana.

Mariateresa Di Lascia

Passaggio in ombraModifica

IncipitModifica

Nella casa dove sono rimasta, dopo che tutti se ne sono andati e finalmente si è fatto silenzio, mi trascino pigra e impolverata con i miei vecchi vestiti addosso, e le scatole arrampicate sui muri scoppiano di pezze prese nei mercatini sudati del venerdì. Ormai sono libera di non perderne neanche uno, e ho tutta la mattina per stare in mezzo alle baracche a rovistare a piene mani, fra stoffe colorate e sporche che qualcuno, per sempre sconosciuto, ha indossato tanto tempo fa.

CitazioniModifica

  • [...] la morte verrà quando verrà e nessuno ci potrà fare niente. Mi porteranno via, per queste strette scale dei palazzi moderni, e avranno un gran da fare per svuotare tutto il ciarpame che è stato la mia vita. (p. 7)
  • Quando aveva pensato a cosa sarebbe stata la sua vita, a quale forma si sarebbe piegata ad avere, se mai ne avesse avuta una, aveva sentito qualcosa ribellarsi dentro sé, come per una insopportabile imposizione. Allora aveva avuto un solo desiderio: conservare il più a lungo possibile, forse per sempre, la libertà di non avere nessuna forma. (p. 91)

ExplicitModifica

Con un sospiro, guardo la pallida luce del giorno che se ne va con la sua ombra lunga sulle mie pezze: nessuno più mi chiamerà, nessuno mi verrà a cercare. Forse riceverò ancora qualche lettera da Titina e rivedrò la mia balia Rosina; forse incontrerò mio padre e ci arrenderemo a un sorriso.

Forse, mi dico, forse.

BibliografiaModifica

  • Mariateresa Di Lascia, Passaggio in ombra, Giangiacomo Feltrinelli Editore, 1992.

Altri progettiModifica