Maria Grengg

Maria Grengg (1889 – 1963), scrittrice tedesca.

Il grande donoModifica

IncipitModifica

IL COMPLEANNO
In quel bel mattino domenicale, che faceva presagire una splendida giornata, Gundel non si soffermò a guardare la torta al cioccolato con le quattordici candeline accese, posta sulla tavola carica d doni, che la mamma aveva apparecchiato con tanto amore. Non degnò di un'occhiata neanche i calzettoni di filo bianco, finemente lavorati a mano, che desiderava da tanto tempo e nemmeno il borsellino che mostrava una protuberanza promettente. Non le vedeva neanche, tutte quelle sorprese.
Gli occhi azzurri di Gundel erano fissi, pressocché incantati, su una scatola di latta dall'apparenza insignificante. Sì, proprio solo su quella ridicola scatola di latta nera, di non più di dieci centimetri di lunghezza, alta appena due dita.

CitazioniModifica

  • È solo la fedeltà che lega l'amico all'amico! (p. 139)
  • La bellezza e la felicità sono fragili come il vetro! (p. 224)

[Maria Grengg, Il grande dono (Die Grosse Begabung), traduzione di Clara Valiani, Baldini & Castoldi, 1956.]

BibliografiaModifica

  • Maria Grengg, Il grande dono (Die Grosse Begabung), traduzione di Clara Valiani, Baldini & Castoldi, 1956.

Altri progettiModifica