Maria Egiziaca

santa cristiana

Santa Maria Egiziaca (344 – 421), monaca ed eremita egiziana.

Miniatura del XV secolo raffigurante santa Maria Egiziaca con l'abate Zosima che le porge il mantello per coprire la sua nudità.

Citazioni di Maria EgiziacaModifica

  • [All'abate Zosima] Fratello, io sono nata in Egitto e a dodici anni sono andata ad Alessandria, dove ho fatto la prostituta per diciassette anni, senza mai negarmi a nessuno. Poi, un giorno, vedendo degli uomini che andavano a Gerusalemme ad adorare la Santa Croce, chiesi ai marinai di poter partire con loro. Mi chiesero di pagare il viaggio, ma io dissi: «Non ho denaro per pagare, pagherò col mio corpo». E così mi presero e il mio corpo fu il pezzo della traversata.[1]

Citazioni su Maria EgiziacaModifica

  • Maria, la prostituta d'Alessandria, la piccola analfabeta dal gran cuore, la bella folle del suo corpo è divenuta uno strumento pressato, attraversato, bruciato, consumato da Dio, un essere in cui si ricongiungono, si alleano, si magnificano sozzura e santità. Il suo corpo, smembrato dall'ascesi e quasi angelico, dice l'impossibile unione degli estremi, l'inaudita riconciliazione. Dice il sogno segreto, inconfessato di tanti uomini: l'alleanza, in uno stesso essere, del sensuale e del santo. (Jacques Lacarrière)
  • Maria Egiziaca, che è detta Maria la Peccatrice, condusse nel deserto una rigidissima vita eremitica per quarantasette anni. (Jacopo da Varazze)

NoteModifica

  1. Citato in Iacopo da Varazze, Legenda aurea, a cura di Alessandro e Lucetta Vitale Brovarone, Einaudi, Torino, 1995, p. 311. ISBN 88-06-13885-5

Altri progettiModifica