Malcolm Bradbury

La tomba di Malcolm Bradbury

Sir Malcolm Stanley Bradbury (1932 – 2000), critico letterario e scrittore britannico.

Citazioni di Malcolm BradburyModifica

  • Gli inglesi sono educati dicendo bugie.
The English are polite by telling lies.[1]
  • Leggere il giornale di qualcun altro è come dormire con la moglie di qualcun altro. Nulla sembra essere precisamente allo stesso posto, e quando ti accorgi di cosa stai cercando, allora non è chiaro cosa rispondere.
Reading someone else's newspaper is like sleeping with someone else's wife. Nothing seems to be precisely in the right place, and when you find what you are looking for, it is not clear then how to respond to it.[2]
  • Mi piacciono gli inglesi, hanno il più rigido codice d'immoralità del mondo.
I like the English. They have the most rigid code of immorality in the world.[3]
  • Ogni uomo ha bisogno di una donna onesta, e quando l'ha trovata, allora ha bisogno di una donna meno onesta.[4]
  • Se Dio ci avesse detto di praticare il sesso in gruppo, oserei dire che egli ci avrebbe donato diversi organi in più.
If God had meant us to have group sex, I guess he'd have given us all more organs.[5]

NoteModifica

  1. Da Stepping Westward, 1965, p. 269.
  2. Da Stepping Westward, 1965, p. 60.
  3. Da Eating People is Wrong, 1959, cap. 5.
  4. Da Rates of Exchange, IV, 4. Citato in Dizionario delle citazioni, a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X
  5. Da Who Do You Think You Are?

Altri progettiModifica