Lodovico Domenichi

umanista, traduttore e editore italiano

Lodovico Domenichi (1515 – 1564), umanista, traduttore, editore, poligrafo, bibliografo ed erudito italiano.

Progne, tragedia di Lodovico Domenichi, Firenze, Giunti, 1561, in-8, pp. 68, 1^ edizione

Incipit di Facetie et motti arguti di alcuni eccellentissimi ingegni, et nobilissimi signoriModifica

Lorenzo di Medici fu richiesto di fauorire nella electione di signori non so chi alquanto sospecto allo stato, perche era huomo a cui piaceua il succo della vitte, e dicendo gli chi gliene parlaua, Tu gli farai fare ciò che tu vorrai con vn bicchiere di vino: Rispose, che se vn altro gliene desse vn fiasco, doue mi trouerai io?
Cosmo di Medici padre de la patria Fiorentina, auo di predetto Lorenzo, richiesto de l'Arciuescouo Antonio de gli far fauore, circa vna prohibitione che voleua fare, che i preti non giocassero a li carte ni dati, gli disse, Cominciate a fare vn poco prima da voi, che si mettano cattiui dati.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica