Apri il menu principale

Wikiquote β

Citazioni sul lievito.

  • Il lievito ha una forza misteriosa, la capacità di acidificare tutto, di non fermarsi mai, di cambiare tutto ciò a cui esso accede. (Adrienne von Speyr)
  • Il mestiere dei cristiani non è vendere il pane ma il lievito. (Miguel de Unamuno)
  • Il popolo dice umile il lievito quando è unto d'olio ed è tutto elastico e tutto obbediente alla sua opera. (Giorgio La Pira)
  • Ogni pane ha bisogno di lievito. Una società che si sbarazza di tutti quelli che creano fastidi va a rotoli. Pecore. Costruttori di piramidi nella migliore delle ipotesi, selvaggi decadenti nella peggiore. Così rischia di eliminare quello zero uno per cento che ha capacità creative. Il lievito. (Robert Anson Heinlein)
  • Per sette giorni mangerai azzimi. Nel settimo vi sarà una festa in onore del Signore. Nei sette giorni si mangeranno azzimi e non ci sarà presso di te ciò che è lievitato; non ci sarà presso di te il lievito, entro tutti i tuoi confini. (Libro dell'Esodo)
  • Se ti vashëza hadhjare, | me mbë shpi t'ëm' e t'ët atë, | sa hadhjare edhe dëlirë, | çë më ngjeshën ata brumë, | ngjeshe fort e ngure shumë. | Bën kuleçë e m'i dërgo | gjithë gjirivet mbë shpi, | gjithë gjitonëvet mbë derë, | të t'mburonjë buka ndër duar, | të të shtohen ditët e mira, | të t'zbardhet ajo jetë | pjot me dritë e me haré | si e bardhëz je ti vetë.[1] (canto popolare calabrese)

NoteModifica

  1. «O giovinetta graziosa, | con in casa e padre e madre, | quanto graziosa tanto semplice, | tu che ora quel lievito m'impasti, | spianalo forte e induralo assai. | Fa' le ciambelle e mandale | ad ogni casa dei parenti, | ad ogni porta dei vicini, | che il pane in mano ti si moltiplichi, | che ti si accresca il numero dei di' felici, | che la tua vita sia radiosa | piena di luce e d'allegria | così come radiosa sei tu stessa.»

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica