Apri il menu principale

Leprechaun 5

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Leprechaun: In the Hood

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2000
Genere horror
Regia Rob Spera
Sceneggiatura Doug Hall, John Huffman, Alan Reynolds, Rob Spera, William Wells
Interpreti e personaggi

Leprechaun 5, film statunitense del 2000, regia di Rob Spera, con Warwick Davis.

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Morte a chi dà al leprecano libertà. Se rubi il suo oro, si sa, il cuor di appesterà! Bada, mio viandante: tu il bottino vuoi lauto, perciò sarai punito dall'oro e il suo flauto. Sparisci finché puoi, ti restan pochi giorni: c'è un verde leprecano che gira nei dintorni! (Leprecano) [Frase iniziale]
  • Tu l'oro mi hai rubato e da solo ti sei condannato. (Leprecano)
  • Non mi va "salva il fottuto rione", "tratta bene la tua ragazza" e balle varie. Sono tutte stronzate, okay? Con questa etichetta il rap parla di mitra, di fottute teste che schizzano via, sbatti la tua puttana, capito? Spara in faccia al frocio merdoso e roba del genere. Ho ragione? (Mack Daddy O'Nassis)
  • Ehi, tu, senti a me! Vedi di non fregarmi, okay? Hai scopato stanotte? Perché vengo lì e ti taglio l'uccello e lo faccio mangiare al mio pitbull e brucio la merda appena esce dal buco del culo del mio cane, mi hai sentito?! Vedi di non fregarmi, stronzo! (Mack Daddy O'Nassis) [O'Nassis sta parlando al telefono]
  • Lasciate il mio oro! Conto fino a tre e vi farò diventare più potenti di un re. (Leprecano)
  • L'amico con la canna è meglio della manna, ma un amico che ha l'oro è davvero un gran tesoro. (Leprecano)
  • Ma quello è Coolio! (Postmaster P.)
  • Lep in the hood non fa mai cose buone. Lep in the hood non fa mai cose buone. (Le tre ragazze ipnotizzate dal leprecano)
  • Quello che ha imparato io glie l'ho insegnato. Ah ah ah ah, sì! (Leprecano) [Frase finale]

DialoghiModifica

  • Jackie Dee: Stray Bullet? Stray Pallottola. Ma tu non sei un bandito. E tu: Postmaster P. ...Postmaster: ma cos'è questa stronzata? Sei direttore dell'ufficio postale?
    Postmaster P.: No, mi chiamo Postmaster P. perché recapito un messaggio positivo, tutto qui.
    Jackie Dee: Un messaggio positivo? Pezzo di coglione mi pare più esatto. E Butch... Che macho sei? Tu hai bisogno di fica, prima che l'uccello ti si ammosci con quella roba chimica.
  • Stray Bullet: Ecco, guardate: Mack Daddy O'Nassis.
    Butch: E perché lo chiamano O'Nassis? Non mi sembra greco.
    Stray Bullet: Era un pappone. Ha fatto i soldi spacciando culi. Pare che adesso abbia un suo piccolo giro di hip hop.
  • Mack Daddy O'Nassis: Che cazzo volete fare?
    Postmaster P.: Ecco, Mack Daddy, è che... io non so cosa...
    Mack Daddy O'Nassis: Se non lo sai, vaffanculo e fuori di qui!
    Stray Bullet: Aspetta, Mack...
    Mack Daddy O'Nassis: Vaffanculo, fuori di qui!
    Stray Bullet: Lasciami fare due chiacchiere col ragazzo. Sta andando fuori di...
    Mack Daddy O'Nassis: Mi state facendo perdere tempo. Ci sono stronzi in fila intorno al palazzo per uscire con la mia etichetta, okay? Non vi darò una seconda occasione. Andate a fanculo!
  • Butch: Che cazzo è quello?! [In riferimento al leprecano]
    Stray Bullet: Non lo so. Finiamola: spara a quel bastardo!
  • Leprecano: Toc toc.
    Mack Daddy O'Nassis: Chi è?
    Leprecano: Gold.
    Mack Daddy O'Nassis: Gold chi?
    Leprecano: Goldfinger! [Il leprecano stacca il dito a O'Nassis]
    Mack Daddy O'Nassis: Aaaaaaaahhhhhhhh.
  • Reverendo: Ma prima, per l'evento musicale di questa giornata, abbiamo tre giovani cantanti che vengono da voi direttamente dal profondo sud di Gerusalemme. E dico: dal profondo sud di Gerusalemme. Voglio che oggi voi diate il benvenuto a questi ragazzi. Su, fateli entrare. Accoglieteli con calore! Su, coraggio, applausi! Ehi, amici, facciamo sentire il nostro amore! Il Signore è buono.[Il pubblico applaude]
    Postmaster P. [Cantando]: Gesù mi ama. Questo lo so.
    Stray Bullet [Cantando]: Altrimenti a puttane andrò... [Il pubblico si lamenta]
    Postmaster P. [Cantando]: E la mamma, santa dama.
    Stray Bullet [Cantando]: Si chiamava Marijuana... [Il pubblico si lamenta]
    Postmaster P. [Cantando]: E i suoi amici di mattana...
    Stray Bullet: Eran figli di puttana... [Il pubblico si lamenta e comincia ad uscire dalla chiesa]
  • Postmaster P.: Okay, non ce ne andiamo senza combattere. Okay?
    Stray Bullet: Okay! Okay?
    Butch: Okay! Okay?
    Leprecano: Okay! [I tre ragazzi, due secondi dopo aver scoperto che vicino a loro c'è il leprecano, si mettono ad urlare dal terrore]
  • Butch: Stavo leggendo prima che i leprecani sembra che siano gli oscuri elfi di Satana. Ciascuno ha una pentola piena d'oro. Sono sempre attenti a chi gliela vuole rubare. Con quell'oro si pagano la libertà e chiunque gli freghi il tesoro viene perseguitato e viene ucciso nel modo più brutale.
    Postmaster P.: Deve essere così. E qual è il tuo piano?
    Butch: Eccolo! [Butch mostra a Postmaster P. uno spinello]
    Postmaster P.: Fumo?
    Butch: Questo non è proprio fumo. C'ho messo dentro il trifoglio, e foglie di quadrifoglio.
    Postmaster P.: Cosa?
    Butch: Secondo questo libro un leprecano perde temporaneamente i poteri se viene a contatto con l'essenza di foglie di quadrifoglio.

Altri progettiModifica

La saga di Leprechaun
Leprechaun (1993) · Leprechaun 2 (1994) · Leprechaun 3 (1995) · Leprechaun 4 - Nello spazio (1997) · Leprechaun 5 (2000) · Leprechaun 6 - Ritorno nel ghetto (2003)