Lella Lombardi

pilota automobilistica italiana

Maria Grazia "Lella" Lombardi (1941 – 1992), pilota automobilistica italiana.

Lella Lombardi (1976)

Citazioni di Lella LombardiModifica

  • Non sono femminista, o per lo meno mi interesso molto marginalmente di problemi di genere.
    Io ho sempre lottato con gli uomini e non mi sono mai posta il problema uomo-donna, ma solo l'antagonismo fra piloti diversi. Lo ripeto, sotto il casco, donna e uomini siamo del tutto uguali.[1]
  • [Attribuito] Preferisco avere un incidente che innamorarmi. Ecco quanto amo le corse.[2]

Citazioni su Lella LombardiModifica

  • Bagnava il naso a tanti uomini che poi, puntualmente, cercavano mille scuse per giustificare la sconfitta. Non era in un top team, eppure lei pigiava forte sul pedale dell’acceleratore e non andava certo in pista per far vedere lo sponsor sulla macchina. (Arturio Merzario)
  • Chi la volle al volante di una monoposto aveva l’occhio lungo perché avrebbe portato in Formula Uno gente come Alboreto e Senna. (Arturio Merzario)

NoteModifica

  1. Da Scrivete al campione-Le risposte di Lella, Autosprint, 22-29 luglio 1975; citato in Maria Canella, Sergio Giuntini e Ivano Granata (a cura di), Donna e sport, FrancoAngeli, Milano, 2019, p. 403.
  2. Citato in Cristina Falco, Pioniere. Lella Lombardi: "Preferisco un incidente che innamorarmi", ingenere.it, 25 agosto 2016.

Altri progettiModifica

  Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne