Lee Tamahori

regista neozelandese

Warren Lee Tamahori (1950 – vivente), regista neozelandese.

CitazioniModifica

Da De-Generazione Maori

Intervista di Cristiana Patermò su Once Were Warriors - Una volta erano guerrieri, L'Unità, 8 settembre 1994

  • La maggior parte dei nativi [māori] sono poveri, anche se c'è una piccola percentuale di middle class. Ma la vera differenza è tra città e campagna: chi vive in campagna ha conservato una relazione più profonda con la terra, la cultura e la lingua: chi sta in città ha perso tutto.
  • Originariamente il tatuaggio, che si faceva con tecniche molto lunghe e dolorose, era un segno di rango: gli uomini si disegnavano tutto il viso, le donne solo il mento. Oggi il tatuaggio è praticato soprattutto nelle gang giovanili, che cercano un contatto con la cultura antica.
  • Volevo una luce arancione, al sodio, come quella dei lampioni, per dare l'idea del ghetto e creare un'atmosfera claustrofobica. Mentre per quanto riguarda scene e costumi ho cercato di usare i colori tradizionali della cultura maori che sono il nero, il bianco e il rosso.
  • La proprietà privata è un invenzione degli europei.

FilmografiaModifica

Altri progettiModifica