Léon Ollé-Laprune

filosofo francese

Léon Ollé-Laprune (1839 – 1898), filosofo francese.

Citazioni di Léon Ollé-LapruneModifica

  • I semplici sono armonici e completi in un modo ammirabile. Essi hanno l'apparenza, spesso, d'essere rinchiusi in stretti orizzonti. Senza sforzo, senza ragionamenti, senza discorsi, senza scienza, per le vie del cuore, dell'anima, della virtù, meglio ancora per la via della santità, per l'unione col bene, coll'universale, coll'infinito, con Dio, essi hanno un intuito meraviglioso.... San Francesco d'Assisi rinunzia a tutto. Egli tiene un genere di vita ben particolare, strano. Eccolo posto come il più povero fra i poveri. Egli cammina col sajo e a piedi nudi. Nessuno ha lo spirito meno ristretto, meno esclusivo, l'anima più aperta. Egli ama la natura, questo asceta e in qual modo profondo, ingenuo, affascinante! Egli esercita un'influenza sociale.[1]

NoteModifica

  1. Citato in Paolo Rinaudo, S. Francesco, uomo sociale, in Il buon cuore, anno XI, n. 4, 27 gennaio 1912, p. 29.

Altri progettiModifica