Kate DiCamillo

Kate (Katrina Elizabeth) DiCamillo (1964 — vivente), scrittrice statunitense.

Kate DiCamillo

Incipit di Le avventure di MeschinoModifica

Questa storia ha inizio dentro le mura di un castello, con la nascita di un topo. Un piccolo topo. L'ultimo nato, e l'unico sopravvissuto, di un'intera cucciolata.
— Dove sono i miei bebé? — chiese sfinita mamma topo dopo avere superato quella dura prova. — Mostvami i miei bebé.
Papà topo sollevò l'unico topolino ancora vivo.
— Non c'è che questo — le disse. — Gli altri sono nati morti.
Mon Dieu, uno solo?
— Uno solo. Che nome vuoi dargli?
— Tanta fatica pev niente — sospirò mamma topo. — Che tvistezza. Che disappunto. — Era francese, arrivata al castello molto tempo prima dentro la valigia di un ambasciatore. "Disappunto" era una delle sue parole preferite, e la usava spessissimo.
— Allora? — insisté papà topo. — Vuoi dargli un nome?
— Davgli un nome? Se voglio davgli un nome? Cevto che gli davò un nome, ma so già che movivà come tutti gli altvi. Oh, che tvistezza. Oh, che disappunto.

BibliografiaModifica

  • Kate DiCamillo, Le avventure di Meschino. Storia di un topo, una principessa, una zuppa proibita e un rocchetto di filo, traduzione di Angela Ragusa, Mondadori, 2005. ISBN 8804543469

Altri progettiModifica

Voci correlateModifica

Le avventure del topino Despereaux