Katalin Karikó

biochimica ungherese

Katalin Karikó (1955 – vivente), biochimica ungherese.

Katalin Kariko

Citazioni di Katalin KarikoModifica

Da La pioniera di BioNTech: “Con la mia arma anti-Covid ora voglio battere il cancro”

Intervista di Giuliano Aluffi, rep.repubblica.it, 16 aprile 2021.


  • L'idea era di dare alle nostre cellule, grazie all'Rna messaggero (mRna), le istruzioni per produrre proteine in grado di curare le malattie. [...] con l'Rna può far sì che le sue cellule producano di continuo quella proteina per 2-3 giorni e tutto si risolve.
  • Con l'mRna posso far sì che le cellule dei muscoli si mettano a produrre Epo. E anche se l'Epo si degrada dopo due ore e l'mRna si degrada dopo cinque giorni, una volta che hai prodotto globuli rossi questi durano fino a trecento giorni.
  • Sto lavorando a un'idea anticancro: iniettare nel tumore un mRna che spinga le cellule tumorali a fare qualcosa che attiri l'attenzione del sistema immunitario: rilasciare citochine. È come dire alle cellule immunitarie: "Venite qui! Venite qui!".
  • Nel sistema universitario americano non sei salariato: devi portare tu i finanziamenti per la tua ricerca, vincendo borse di studio. Io continuavo a provarci, ma le mie domande venivano respinte. I miei colleghi di ricerca avevano capito che lavoravo su cose interessanti e mi hanno sussidiato loro, fino alla bella età di 58 anni. Ho lasciato l'University of Pennsylvania, dopo 24 anni di lavoro, senza aver mai avuto la proposta di una cattedra o un contratto permanente.

Altri progettiModifica