Karl Edward Wagner

scrittore statunitense

Karl Edward Wagner (1945 – 1994), scrittore statunitense.

Karl Edward Wagner nel 1989

Incipit di alcune opereModifica

Conan e la strada dei reModifica

Gelida immobilità, ferro lucente come il diamante.
Due spade brillavano nella luce fumosa, circondate da un cerchio d'occhi senza volto non meno luccicanti e spietati. Uno scatto e le spade cozzarono l'una contro l'altra, rompendo il silenzio col clamore dell'acciaio. Poi, terribili gemiti e scoppi di respiro soffocato dalle gole dei due combattenti. Un grido, subito sedato, partì dal cerchio di osservatori: gli occhi senza volto mandavano lampi d'eccitazione. Di nuovo le due lame si affrontarono e la morte stette in equilibrio sull'acciaio, paziente, priva di rimorsi.
I due avversari avevano ben poco in comune tranne la micidiale abilità con cui maneggiavano le spade.

I graticci di legnoModifica

Da un piccolo tumulo accanto al torrente, sporgeva un intreccio di ramoscelli legati assieme. Colin Leverett l'osservò perplesso... poco più di una mezza dozzina di pezzetti di legno, tenuti insieme da un filo metallico a formare tanti piccoli riquadri ad angolo retto, il cui significato appariva incomprensibile. Ricordava una specie di crocifisso bizzarro, ma l'analogia era davvero fuori luogo, e lui si chiese che cosa mai potesse giacere sotto quel tumulo.

Tra i piniModifica

La strada che si arrampicava per il pendio coperto di pini era tortuosa, stretta, e traditrice a causa dei solchi profondi e delle grosse pietre. Raramente le squadre della manutenzione arrivavano così lontano, e le piogge di molte stagioni avevano dato alla strada non asfaltata l'aspetto di un letto asciutto di torrente.

BibliografiaModifica

  • Karl Edward Wagner, Conan e la strada dei re, traduzione di Giuseppe Lippi, Mondadori, 1983.
  • Karl Edward Wagner, I graticci di legno, traduzione di Elisabetta Svaluto, in "Il colore del male. I capolavori dei maestri dell'horror", a cura di David G. Hartwell, Armenia Editore, 1989. ISBN 8834404068
  • Karl Edward Wagner, Tra i pini, traduzione di Lella Cucchi, Mondadori, 1974.

Altri progettiModifica