Kālī

divinità femminile hindu

Kālī (काली in devanagari), Dea dell'induismo.

Statua raffigurante Kālī che si erge su Śiva dormiente

Citazioni su KālīModifica

  • Furiosa la Madre del Mondo | beve a lunghe sorsate l'alcol potente | dal suo nappo, e con gli occhi rossi, | scoppia in una risata spaventosa! (da Devīmāhātmyam; citato in Jean Varenne, Il tantrismo, traduzione di Milvia Faccia, Edizioni mediterranee, 2008, p. 84)
  • Oltre al sangue, Kâlî beve anche del vino (surâ, che in realtà è il nome dell'alcol in generale). Ella ha in mano una coppa che, miracolosamente, rimane sempre piena e combatte i suoi avversari in stato di ebbrezza. (Jean Varenne)
  • Vieni, Madre, vieni! | Perché terrore è il Tuo nome, | La morte è nel Tuo respiro, | E la vibrazione di ogni Tuo passo | Distrugge un mondo per sempre. || Vieni, Madre, vieni! | La Madre appare | A chi ha il coraggio d'amare il dolore | E abbracciare la forma della morte, | Danzando nella danza della Distruzione. (Vivekananda)

Altri progettiModifica