John Burdon Sanderson Haldane

biologo e genetista inglese

John Burdon Sanderson Haldane (1892 – 1964), biologo e genetista inglese.

J. B. S. Haldane

Citazioni di John Burdon Sanderson HaldaneModifica

  • Il conservatore ha poco da temere dall'uomo la cui ragione è la schiava delle passioni e si dovrebbe fare attenzione a colui il quale ha fatto della ragione la più grande e la più terribile delle passioni.
The conservative has little to fear from the man whose reason is the servant of his passions, but let him beware of him in whom reason has become the greatest and most terrible of passions.[1]
  • [Albert Einstein] Il più grande ebreo vissuto dopo Gesù Cristo.[2]
  • L'universo non è più strano di quanto immaginiamo: è più strano di quanto possiamo immaginare.[3]
  • Le teorie attraversano quattro stadi di accettazione: 1. è una sciocchezza priva di valore; 2. è un punto di vista interessante, ma erroneo; 3. è vera, ma del tutto irrilevante; 4. l'ho sempre detto.[4]
  • Non ci sono state grandi invenzioni, dal fuoco al volo, che non possono essere definite come un insulto a qualche Dio.
There is no great invention, from fire to flying, which has not been hailed as an insult to some god.[1]
  • Sospetto che l'universo sia non solo più strano di quanto supponiamo, ma più strano di quanto siamo capaci di supporre.[5]
  • Un'oncia di algebra vale una tonnellata di argomentazioni verbali.[6]

NoteModifica

  1. a b Dal discorso Daedalus or Science and the Future, 4 febbraio 1923.
  2. Citato in Nigel Calder, L'universo di Einstein, Zanichelli, p. 1.
  3. Citato in Jeanne DuPrau, La profetessa di Yonwood.
  4. Citato in Michio Kaku, Fisica dell'impossibile, cap. 14.
  5. Da Possible Worlds. Citato in Dizionario delle citazioni, a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X
  6. Citato in AA.VV., Il libro della matematica, traduzione di Roberto Sorgo, Gribaudo, 2020, p. 98. ISBN 9788858025857

Altri progettiModifica