Apri il menu principale

Jean-Christophe Grangé

giornalista, scrittore e sceneggiatore francese
Jean-Christophe Grangé

Jean-Christophe Grangé (1961 – vivente), giornalista, scrittore e sceneggiatore francese.

Incipit de I fiumi di porporaModifica

«Ga-na-mos! Ga-na-mos!»[1]

Il giuramentoModifica

  • Il male è una forza reale. Una potenza grande almeno quanto il bene. Nell'universo, due forze antitetiche lottano per il predominio. E la battaglia è tutt'altro che vicina alla fine.
  • La storia dell'umanità [...] non è che la storia della crudeltà, della violenza, della distruzione. Nessuno può negarlo.
  • Se Dio è grande, come spieghi che sia sempre tenuto in scacco da una semplice "défaillance"? Come spieghi che il male sia dappertutto, e che ogni volta trionfi? Cantare la gloria di Dio vuol dire cantare la grandezza del male.
  • Tutti i monoteismi sono dualismi mascherati. La storia del mondo è la storia di un duello. Senza l'arbitro.
  • I preti non sono come gli psicanalisti, si possono condividere in famiglia.

MiserereModifica

IncipitModifica

Il grido era prigioniero dell'organo.
Sibilava nelle canne. Risuonava in tutta la chiesa. Attutito. Distaccato. Lionel Kasdan fece tre passi e si soffermò vicino ai ceri accesi. Osservò il coro deserto, le colonne di marmo, le sedie rivestite di similpelle color vinaccia.
In alto, vicino all'organo, aveva detto Sarkis. Girò su sé stesso e s'infilò nella spirale di pietra che sale fino alla tribuna. A Saint-Jean-Baptiste l'organo ha una particolarità: le canne troneggiano al centro, come una batteria di lanciamissili, mentre la tastiera si trova a destra, separata, perpendicolare alla cassa. Kasdan avanzò sul tappeto rosso, costeggiando il parapetto di pietra azzurra.
Il corpo era incastrato fra le canne e il leggio della tastiera.

CitazioniModifica

  • Cold Turkey è l'espressione anglosassone per designare la disuassuefazione senza ricorso a farmaci né a sostanze chimiche.
  • Lui carburava sulle parole di Neil Young «I've seen the needle and damage done, a little part of it in everyone, but every junkie's like a settin'sun...».

NoteModifica

  1. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

BibliografiaModifica

  • Jean-Christophe Grangé, Il giuramento, traduzione di Doriana Comerlati, Garzanti, Milano 2008.
  • Jean-Christophe Grangé, Miserere, traduzione di Doriana Comerlati, Giulio Lupieri, Garzanti, 2009. ISBN 9788811670223

Altri progettiModifica

OpereModifica