Jarchas anonime

composizione lirica della Spagna musulmana

Raccolta di jarchas anonime.

  • Che farò o che sarà di me? | Amico, | non t'allontanare da me! || Pietà, amico mio! | Non mi lascerai sola. | Bello, bacia la mia boccuccia; | ora so che non te ne andrai.[1]
¿Qué fareyo o qué serad de mibi? | ¡Habibi, | no te tuelgas de mibi! || Aman, ya habibi! | Al-wahs me no faras. | Bon, besa mi bokella; | eo se que te no iras.

NoteModifica

  1. Traduzione di Annamaria Gallina. Citato in Citato in Annamaria Gallina, Civilización española e hispanoamericana Usi e costumi, Geografia, Storia e Letteratura dei Paesi di lingua Spagnola, Edizioni A.P.E., Mursia, stampa 1982, p. 151.