James Dashner

scrittore statunitense

James Smith Dashner (1972 — vivente), scrittore statunitense.

James Dashner, 2007

Incipit di alcune opereModifica

Il labirintoModifica

Cominciò la sua nuova vita tirandosi in piedi, circondato da un buio freddo e da un'aria viziata, che sapeva di polvere.
Udì un rumore sferragliante, metallico. Un fremito violento scosse il pavimento sotto i suoi piedi. Il movimento improvviso lo fece cadere. Poi si trascinò all'indietro, a gattoni, con la fronte imperlata di sudore nonostante l'aria fredda. Batté la schiena contro una parete di metallo duro contro cui scivolò fino a incontrare l'angolo della stanza. Si lasciò cadere sul pavimento e tirò le gambe al petto, stringendole forte, nella speranza che gli occhi si abituassero presto all'oscurità.

La via di fugaModifica

Prima che il mondo crollasse, lei gli parlò.
Ehi, stai dormendo?
Thomas cambiò posizione nel letto, era come se l'aria intorno si fosse solidificata e lo stesse schiacciando. All'inizio fu assalito dal panico: sbarrò gli occhi, immaginando di essere di nuovo nella Scatola, quell'orrendo cubo di metallo freddo che lo aveva portato nella Radura e nel Labirinto. Ma c'era una luce fioca, e poco a poco ovunque nell'enorme stanza comparvero macchie di ombre scure. Letti a castello. Cassettiere. I respiri leggeri e il rumore gorgogliante dei ragazzi che russavano in un sonno profondo.

BibliografiaModifica

  • James Dashner, Il labirinto, traduzione di Annalisa Di Liddo, Fanucci, 2011. ISBN 9788834717325
  • James Dashner, La via di fuga, traduzione di Silvia Romano, Fanucci, 2012. ISBN 9788834719572

Altri progettiModifica