Ignatius Eschmann

sacerdote domenicano tedesco-canadese, filosofo e teologo

Ignatius Eschmann, nato Karl Theodor Eschmann (1898 – 1968), sacerdote domenicano, filosofo e teologo tedesco-canadese.

Citazioni di Ignatius EschmannModifica

  • Quello che al tomismo sta più a cuore, il suo proposito più essenziale è di garantire che nessuna interferenza rompa il contatto personale di tutte le creature intellettuali con Dio. Tutto il resto – l'universo intero e ogni istituzione sociale – deve in definitiva servire a questo fine; ogni cosa deve nutrire e fortificare e proteggere la conversazione dell'anima, di ogni anima, con Dio... Proprio a questa essenziale preoccupazione di affermare e salvaguardare l'ordinazione diretta e personale di ogni anima con Dio si riallacciano i grandi punti di dottrina che sono al centro del tomismo.[1][2]

NoteModifica

  1. Da In Defence of Jacques Maritain, in The Modern Schoolman, Saint Louis University, 1945. Citato in Paolo Fedrigotti e Carlo Caffarra, Esprimere l'inesprimibile: la concezione dantesca della beatitudine, Edizioni Studio Domenicano, 2009, p. 46. ISBN 9788870947311
  2. Citato in clerus.org

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica