Girolamo Francesco Cristiani

ingegnere e economista italiano

Girolamo Francesco Cristiani (1731 – 1811), ingegnere ed economista italiano.

Lettera in proposito di cambio, o di pronto pagamento, 1761

Citazioni di Girolamo Francesco CristianiModifica

  • Egli accade sovente che nella esecuzione di qualche progetto, altro novello da se medesimo sviluppisi, al quale per avventura non avrebbesi mai pensato.[1]
  • Non v'ha pressochè Facoltà veruna in cui non sienvi controversie, e dispute, e ad esse dobbiamo propriamente in gran parte il progresso delle belle Arti, e Scienze [...].[2]

Incipit di Lettera in proposito di cambio, o di pronto pagamentoModifica

PROBLEMA I.

Guelfo deve a Tedaldo Lire 1452 in due rate, ciascheduna di Lire 726, da pagarsi l'una dopo un anno, e l'altra dopo due. Tedaldo fa l'offerta a Guelfo d'un 10 per 100 all'anno di sconto, quando gliele paghi subito; si dimanda qual debba essere il cambio, ovvero il pronto pagamento di esse rate.

RISOLUZIONE.

Si ricerchi con una Regola del Tre un quarto proporzionale a 110, a 100, ed a 726, e si ritroverà 660. Indi si ritrovi nello stesso modo un quarto proporzionale a 110, a 100, ed a 1386 (somma composta da 660, e da 726), ed esso proporzionale dimostrerà, che il richiesto cambio, od esborso debb'essere di Lire 1260.

NoteModifica

  1. Da Delle misure d'ogni genere antiche, e moderne, prefazione, p. XV.
  2. Da Lettera in proposito di cambio, o di pronto pagamento, p. XVII.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica