Giovanni Miani

esploratore italiano

Giovanni Miani (1810 – 1872), esploratore italiano.

Giovanni Miani

Citazioni di Giovanni MianiModifica

  • Senza grandi sacrifici non si onora la patria. Se dopo la mia morte qualche uomo onesto farà la scoperta a cui fui tanto vicino[1], dirà almeno che io l'indicai. (dagli appunti ritrovati dopo la sua morte, citato in Cosimo Bertacchi, Geografi ed esploratori italiani contemporanei, Prof. Giovanni De Agostini Editrice, Milano, 1929, p. 220)

Citazioni su Giovanni MianiModifica

  • Confesso ingenuamente che quando leggo le memorie di Giovanni Miani mi viene da piangere: povero vecchio! senza un centesimo in tasca ha intrapreso dei viaggi che, difficili oggi, erano quasi impossibili a quei tempi; e noi italiani sino a pochi mesi fa lo abbiamo chiamato uno spavaldo avventuriero, ed anche oggi non gode quella fama a cui le sue dotte ed onorate fatiche gli danno ampio diritto di meritare. (Pellegrino Matteucci)
  • È uno dei grandi precursori dell'esplorazione dell'Africa interna fin presso alle agognate sorgenti del Fiume misterioso[2]. (Cosimo Bertacchi)
  • Non viveva che di un solo pensiero; scoprire le origini Nilotiche[1] per dar gloria non tanto al suo nome, quanto a quello d'italiano. (Pellegrino Matteucci)

NoteModifica

  1. a b Le sorgenti, all'epoca ancora ignote, del fiume Nilo.
  2. Il Nilo.

Altri progettiModifica