Giovanni Mario Crescimbeni

poeta e critico letterario italiano

Giovanni Mario Crescimbeni (1663 – 1728), poeta e critico letterario italiano.

Crescimbeni in un'incisione di Louis Legoux

Citazioni su Giovanni Mario CrescimbeniModifica

  • Marchigiano di nascita e arciprete di professione, il Crescimbeni non era un grande letterato, ma in compenso era un eccellente organizzatore, autoritario ed efficientissimo. Trasformò quella peripatetica e sparpagliata comitiva [l'Accademia dell'Arcadia] in una specie di partito con tanto di statuto fissato in dodici tavole dal Gravina[1], apparato centrale e succursali in quasi tutte le altre città d'Italia. (Indro Montanelli e Roberto Gervaso)

NoteModifica

Altri progettiModifica