Apri il menu principale

Giovanni Malagò

imprenditore, dirigente sportivo e ex giocatore di calcio a 5 italiano
Giovanni Malagò

Giovanni Malagò (1959 – vivente), imprenditore, dirigente sportivo ed ex giocatore di calcio a 5 italiano.

Citazioni di Giovanni MalagòModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • [Su Pietro Mennea] Non era un superuomo, ma è riuscito in imprese che hanno fatto la storia dello sport. Sono molto, molto triste. Sapevo della sua malattia, gestita con riservatezza, come era nello stile della persona. È una perdita incolmabile, dobbiamo fare il possibile per ricordare un atleta più unico che raro.[1]
  • Francesco è il mio gladiatore. Un campione a tutto tondo, un fuoriclasse in campo e fuori. In un mondo sempre più globalizzato e sportivamente mutabile, Totti incarna, come Maldini, Bergomi e Del Piero, il simbolo della fedeltà. Una fedeltà che domani compie vent'anni e che con la Roma nessuno mai è riuscito a raggiungere. Se potessi, gli consegnerei un Pallone d'Oro alla carriera. Per la bravura, la generosità e l'umiltà, qualità che si possono trovare solo nei grandissimi come Francesco. Bravo![2]
  • [Dopo la vittoria di Valentino Rossi a Misano nel 2014] Mi fa ridere che c'è qualcuno che, qualche mese fa, qualche anno fa, pensava che questo ragazzo avesse completato una carriera più unica che rara. In nome dello sport italiano dico grazie a Valentino, perché è veramente unico.[3]
  • [All'inaugurazione del Benito Stirpe, stadio di proprietà del Frosinone] Questo impianto è un gioiello, andrebbe preso e copiato in tutta Italia, salvo le grandi città.[4]
  • La Juventus è una società storica, non solo per quello che è stato nel suo palmarès e dei risultati fatti, perché così, a memoria d'uomo adesso [...] probabilmente un altro caso in giro per il mondo ci sarà, ma non sicuramente di questa importanza: questa incredibile appartenenza ad una stessa famiglia, col passare degli anni, delle generazioni e con, sempre, esponenti anche della famiglia [Agnelli] esposti in prima persona anche nei momenti magari più complicati sia della città di Torino, sia di famiglia, la FIAT, tutto ciò che ho enumerato e c'è ne atto: questa è una storia più unica che rara. Insomma, è una eccellenza del Paese e non solo del calcio, questo potrebbe essere sicuro.[5]

NoteModifica

  1. Citato in Morto Mennea, Sara Simeoni: "Se n'è andato un pezzo della mia vita", Repubblica.it, 21 marzo 2013.
  2. Citato in Totti, 20 anni di A. L'omaggio di Buffon e Riva: "Un fenomeno mandato dal cielo", Gazzetta.it, 27 marzo 2013.
  3. Citato in Malagò: «Qualcuno dava per finito Rossi», Corrieredellosport.it, 15 settembre 2014.
  4. Citato in Frosinone, inaugurato il nuovo stadio. Malagò: «Un gioiello, si segua esempio», Repubblica.it, 28 settembre 2017.
  5. Dall'intervista nel podcast La politica nel pallone, RaiGrParlamento, 30 ottobre 2017. Ascoltabile su radio1.rai.it (03:34 min).

Altri progettiModifica