Giardino pensile

giardino sopraelevato non a diretto contatto con il suolo naturale

Citazioni sul giardino pensile.

  • Restano i giardini, o orti pensili, o che fosse Semiramide la prima che ne facesse, o Ciro, re di Persia. Si fanno per ornamento de' Palazzi; e Cesare Augusto piantò cipressi che crebbero in notabile altezza sopra la muraglia del suo Mausoleo, come oggi a Roma si veggono piantare sopra le stalle del palazzo di S. Marco, dove sono vigne ed arbori sopra le volte delle muraglie, tutte cose pensili. Servono ancora a ricreazione delle più belle stanze per il godimento della veduta della verdura, comechè il più delle volte si fan venire o in su i cortili dove s'affacciano l'occhiate di tutte le finestre, o da una banda, o a rincontro delle stanze del primo piano, o della sala senz'alzare i piedi per arrivarvi, e poter quasi di camera côrre l'insalata, e di notte col lume della lucerna, e avere le frutte a ore strane. (Giovan Vettorio Soderini)
Giardino pensile di Palazzo Borromeo. Isola Bella (Lago Maggiore, Stresa).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica