Giacinta Marto

santa portoghese

Santa Giacinta Marto, all'anagrafe Jacinta de Jesus Marto (1910 – 1920), mistica portoghese.

Giacinta Marto nel 1917

Citazioni su Giacinta MartoModifica

  • Alla piccoletta piaceva pure molto andare, al calar della sera, in un'aia, che avevamo davanti a casa, per veder il bel tramonto e il cielo stellato, che lo seguiva. Si entusiasmava con le belle notti di luna piena. Ci sfidavamo per vedere chi era capace di contare le stelle che chiamavamo le lucerne degli angeli. La luna era quella della Madonna e il Sole quella del Signore. Per questo, Giacinta diceva, qualche volta:
    – Mi piace di più la lucerna della Madonna che non ci brucia e non ci accieca; quella del Signore invece, sì. (Lúcia dos Santos)
  • Prima dei fatti del 1917, eccetto i legami di parentela che ci univano, nessun altro affetto particolare mi faceva preferire la compagnia di Giacinta e Francesco a quella di qualsiasi altro bambino. Anzi, la sua compagnia diventava, talvolta, abbastanza antipatica, a causa del suo carattere troppo permaloso. Ogni minima questione, di quelle che sorgono tra bambini quando giocano, era sufficiente per farla restare stizzita in un cantuccio, imbronciata, imitando il mulo, come noi dicevamo. Per farle riprendere il suo posto nel gioco, non bastavano le carezze più dolci che, in occasioni simili, i bambini sanno fare. Bisognava allora lasciarle scegliere il gioco e la compagna con cui voleva far coppia. Aveva, però, già a quel tempo, un cuore molto ben inclinato; e il buon Dio l'aveva dotata d'un carattere dolce e tenero, che la rendevano, allo stesso tempo, amabile e attraente. (Lúcia dos Santos)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica