Apri il menu principale

Francesco Chiesa

poeta svizzero

Francesco Chiesa (1871 – 1973), scrittore e poeta svizzero.

VilladornaModifica

IncipitModifica

Ma che razzza di personaggi mi tiri in ballo? di'. E l'avvocato Rigola e il pretore Della Santa e la delegazione tutoria... A non sapere, si direbbe che questo povero paesanaccio di Villadorna abbia offerto un ben gramo pranzo di Pasqua al suo signor fratello Ippolito.

CitazioniModifica

  • La generosità, caro amico, (non ci hai mai pensato?...) può recarle in dono tutti i tesori della terra: tutti, fuorché il diritto di pretendere un fuscello di più... Le concede l'oceano intiero e le nega la gocciola d'acqua ch'ella chiedesse in più. È una gran signora, la generosità, che le si dà per amore, per distrazione, per capriccio; ma povero lei se s'illude di poterla incatenare con un matrimonio in regola. È la grande amante di alcuni fortunati e la sposa di nessuno. (pp. 157-158)
  • Mulini a vento possono parer giganti in armi così a colui che ama e cerca la guerra, come a colui che la odia a morte. (p. 176)

Tempo di marzoModifica

IncipitModifica

L'anno delle disgrazie (tristemente famoso nelle cronache della mia famiglia) cominciò così. Una mattina in sul principio di maggio, stavamo seduti, il babbo, la mamma ed io, sotto il portico di casa; i piccini giocavano tranquillamente nel cortile. La mamma sceglieva e componeva in forma di mazzo le foglie di gelso da tritare per i bachi da seta, che cominciavano a nascere. Il babbo, nell'attesa della posta che gli portasse il giornale nuovo, cercava nel giornale del giorno prima qualche cosa che avesse ancora un sapore. Io seduto alla tavola, attendevo a sciogliere un quesito d'aritmetica.

CitazioniModifica

  • La felicità in questo mondo non consiste nell'aver molte ricchezze o molti onori; [...]. (p. 51)
  • Un contadino o un artigiano quando è contento del suo stato è felice al pari d'un re [...]. (p. 51)

BibliografiaModifica

  • Francesco Chiesa, Tempo di marzo, A. Mondadori, Milano, 1937.
  • Francesco Chiesa, Villadorna, A. Mondadori, Milano, 1929.

Altri progettiModifica