Apri il menu principale

Fortunato Baldelli

cardinale e arcivescovo cattolico italiano

Fortunato Baldelli (1934 – 2012), presbitero e cardinale italiano.

Intervista di Nicola Gori, Meno senso di colpa e più senso del peccato , in Osservatore Romano, 11 marzo 2010.
  • La giustizia o meglio la giustificazione non dipende dalle opere dell'uomo, ma dalla morte di Cristo, alla quale corrispondiamo con la nostra fede.
  • Il digiuno quaresimale è per il potenziamento dello spirito, mentre la dieta è per lo snellimento del corpo. Sono due prospettive, una interiore e una esteriore, una riguarda il nostro rapporto con Dio, l'altra riguarda l'immagine che vogliamo lasciare negli altri.
  • L'edonismo è un modo di interpretare la vita, senza profondità, e l'egoismo una chiusura di sé in sé, senza luce e senza futuro.
  • Il confessore ha il compito di aprire le coscienze e di renderle partecipi delle necessità del prossimo, cercando di fare capire che chi dà non si impoverisce, ma si arricchisce.
  • La particolare sensibilità per i cosiddetti peccati sociali è indice di un cambio di sensibilità e dunque una crescita di responsabilità.
  • Il grande dovere che incombe su tutti è che occorre vivere in modo da garantire a quanti vengono dopo di noi una vita dignitosa e possibilmente più ricca di possibilità della nostra.

Altri progettiModifica