Apri il menu principale
Pheidippides (L.O. Merson, 1869)

Fidippide o Filippide (VI secolo a.C. – 490 a.C.), emerodromo ateniese.

AttribuiteModifica

Χαίρετε, νικῶμεν.[2]

NoteModifica

  1. Secondo la leggenda riportata da Luciano di Samosata, dopo la vittoria contro i Persiani nella battaglia di Maratona il comandante dell'esercito di Atene Milziade incaricò Fidippide di arrivare fino ad Atene per dare la buona notizia ai concittadini. La distanza tra Atene e Maratona era di 42 km e Fidippide percorse l'intero tragitto correndo, senza mai fermarsi. Una volta giunto in città, Fidippide annunciò la vittoria sui Persiani con queste parole ai suoi concittadini e quindi cadde al suolo morto, stremato dallo sforzo. La maratona, una delle più famose specialità dell'atletica leggera e delle Olimpiadi, è una rievocazione sportiva di questo evento epico.
  2. Citato in Luciano di Samosata, Pro lapsu inter salutandum, 3; riportato in Loukianou tou samosateos ta sozomena, a cura di Wilhelm Dindorf, Editore Alfredo Firmin Didot, 1849, p.205.

Altri progettiModifica