Evan Rachel Wood

attrice statunitense
Evan Rachel Wood nel 2017

Evan Rachel Wood (1987 – vivente), attrice statunitense.

Citazioni di Evan Rachel WoodModifica

  • Ho lottato contro l’autolesionismo fino a tentare due volte il suicidio, sono stata ricoverata in un ospedale psichiatrico. Quello è stato, comunque, un punto di svolta: ho iniziato a cercare l’aiuto di un professionista per affrontare i miei traumi e i miei disordini mentali. Ma tante altre donne non sono così fortunate, spesso lo stupro diventa non un trauma ma una lenta morte.[1]
  • [Su Il monello] Ho visto questa pellicola, per la prima volta, quando avevo circa sette anni; provai un'infinita tenerezza nei confronti di quell'orfanello e del suo papà. La celebre sequenza in cui il bimbo – gettato sul furgone dalle autorità – implora di tornare fra le braccia del padre riesce, ogni volta, a spezzarmi il cuore; malgrado sia un film muto, mi sembra sempre di udire lo straziante pianto di quel monello. Quando poi Chaplin, ritrovato il figlio, lo stringe forte a se e lo bacia, è pura poesia![2]
  • La depressione non è una debolezza, è una malattia. A volte, mortale. E, a volte, le persone hanno solo bisogno di sapere che sono amate.[1]

NoteModifica

  1. a b Citato in Stefania Saltalamacchia, Il buio di Evan Rachel Wood: «Quando ho tentato il suicidio», VanityFair.it, 3 febbraio 2019.
  2. Citato in Francesca Pellegrini, Che cosa guardo questo week end? Il dvd consigliato da Evan Rachel Wood, Vanityfair.it, 28 ottobre 2011.

FilmografiaModifica

FilmModifica

Serie TelevisiveModifica

Altri progettiModifica