Enrique Larreta

Enrique Rodríguez Larreta (1875 – 1961), poeta, drammaturgo e diplomatico argentino.

Enrique Larreta all'età di 39 anni.

Citazioni di Enrique LarretaModifica

  • Quel pomeriggio le donne riparavano paramenti sacri. Sedute su rotonde stuoie di sparto, stendevano al suolo le vecchie vesti, cambiando i fili della doratura scolorita, rifacendo le consunte ghirlande, il simbolo eucaristico, gli orli dei santi; e a volte anche qualche scritta coranica scivolata sulla stoffa a opera del lavorante moresco. [...]
    C'erano velluti gotici che si piegavano ad angolo, induriti e fini velluti del tempo di Isabella e di Ferdinando, su cui una linea scura andava segnando il tenue contorno di una melagrana su fondo verde o cremisi; splendidi tessuti d'argento che sembravano trattenere nella trama un antico raggio lunare; broccati e broccatelli resi smorti dalla polvere del tempo, simili a vetrate religiose. Lo splendore del tramonto conferiva una strana luminosità alle sete variopinte, i cui colori erano maturati come vini stagionati nelle cassapanche delle sacrestie.[1]

Citazioni su Enrique LarretaModifica

  • A un amico che sollecitava una mia opinione sull'opera di Enrique Larreta, scrittore argentino dell'inizio del secolo – ancora molto letto, sembra, e molto studiato nelle scuole del suo paese – rispondevo di primo acchito di avere letto uno solo dei suoi libri. Si tratta di un romanzo, La Gloria di Don Ramiro, che conobbe la celebrità in Francia grazie a una traduzione di Rémy de Gourmont, da me letto quando avevo circa quattordici anni. È conoscere male un autore averne letto un solo libro: le armoniche dell'opera ci sfuggono. (Marguerite Yourcenar)

NoteModifica

  1. Da La gloria di Don Ramiro, Jaca Book, Milano, 1986, introduzione e traduzione di Adelia Lupi, pp. 26-27. ISBN 88-16-50035-2

Altri progettiModifica